Vi prego, datemi un valido motivo

E’ una bella e fresca mattina di Settembre quella in cui mi alzo alcune decine di minuti prima del solito. Il motivo è il ritiro dei risultati di alcune analisi di Giulio: una delle tante analisi a cui spesso si sottopongono i bambini di un anno circa come lui.
La mèta è la ASL di San Giovanni Valdarno: alle 8 in punto io e Francesca siamo in zona, alla ricerca di un parcheggio, che fortunatamente nel giro di alcune centinaia di metri riesco a trovare. Ci incamminiamo verso gli uffici ASL. Appena arrivati ritiriamo il nostro numerino e attendiamo con pazienza il nostro turno. Dopo pochi minuti tocca a noi: un’operatrice prende in mano il foglio con il dettaglio delle analisi richieste, si volta lateralmente cercando fra una serie di fogli e quindi ne prende uno piegato e ce lo consegna. Tutto bene, le analisi vanno bene.
Entro in macchina e prima di rimettere in moto riprendo fra le mani il foglio. Lo guardo bene. Dovrebbe essere stato stampato con Word.
Nel mio cervello inizia a farsi spazio un dubbio, una domanda a cui cerco subito di dare risposta. Perché stamani ho dovuto alzarmi prima, trovare una “collocazione” per i figli, fare alcuni chilometri in più del previsto, occupare una strada, accelerare, frenare, parcheggiare, attendere per poi ritrovarmi in mano un foglio che mi poteva essere spedito per email?
Vi prego, siccome non l’ho trovato, datemi un valido motivo.

About This Author

Post A Reply